È tra le opzioni estetiche e salva-spazio più gettonate in ambito edilizio. L’installazione di un impianto di riscaldamento a pavimento consente non solo di fare a meno dei ben più classici termosifoni da parete, massimizzando quindi gli spazi disponibili, ma anche di ridurre sensibilmente i costi in bolletta, senza rinunciare a una temperatura omogenea in ogni angolo delle quattro mura. Scopri di più sul servizio di Artech Edilizia Completa leggendo questo articolo.

riscaldamento a pavimento

Perché optare per un riscaldamento a pavimento

Contrariamente a quanto si possa pensare, l’installazione di un sistema di riscaldamento a pavimento, in modo da consentire una temperatura sempre costante e omogenea, non è una nuova scoperta. Già molto in voga nel periodo del cosiddetto boom economico, tra gli anni ’50 e ’70 del secolo scorso, oggi questa tipologia di impianti vivono sotto una nuova luce, ancora più all’avanguardia grazie all’introduzione di tecnologie elettriche e costruttive sempre più nuove. Detto anche “riscaldamento a pannelli radianti”, il riscaldamento a pavimento ha un iter di posa che non può prescindere da alcune valutazioni circa i suoi vantaggi e svantaggi, nonché sul numero di metri quadrati di superficie da coprire. In generale, optare per la posa a terra di un impianto di riscaldamento può significare il giusto compromesso tra calore ben più omogeneo tra le stanze ed emissioni di CO2 ancora più ridotte. Una scelta quindi amica del benessere di chi vi abita e dell’ambiente.

Riscaldamento a pavimento: panoramica su vantaggi e svantaggi

Ecco i principali vantaggi e svantaggi che possono derivare dalla posa di un riscaldamento a pavimento. I primi sicuramente in numero superiore rispetto alle criticità:

VANTAGGI

SVANTAGGI

– temperatura uniforme

– si riescono a riscaldare aree ben più ampie rispetto a quanto riescono a fare i normali termosifoni

– se ad acqua, il riscaldamento a pavimento consuma meno rispetto ai tradizionali, perché le temperature da raggiungere sono più basse

– ha meno impatto sul design casalingo

– può essere installato sotto qualsiasi tipologia di pavimentazione

– risparmio economico

– è una scelta amica dell’ambiente

– le emissioni ridotte di CO2 hanno impatto benefico sulla salute di chi vive nell’abitazione riscaldata

– si può convertire nei mesi estivi ad impianto di raffreddamento

– non rilasciano polveri, acari e muffe che finiamo per respirare

– il riscaldamento a pavimento impone costi di posa superiori rispetto a un normale impianto a muro. Cifre che però vengono ammortizzate negli anni con il sensibile risparmio in bolletta e manutenzione

– minore manutenzione. Sarà necessaria solo pulizia periodica del sistema con lavaggio completo delle tubature

– in alcuni edifici (specie se antichi), può essere causa di uno stravolgimento strutturale

– se installato in una stanza molto spaziosa, potrebbe impiegare del tempo prima di riscaldare tutto

– eventuali danneggiamenti alle tubature potrebbero portare a dover rilevare parte della pavimentazione

 

riscaldamento a pannelli radianti
riscaldamento a pavimento

Come è strutturato un impianto di riscaldamento a pavimento

Un impianto di riscaldamento installato a pavimento, può essere di due differenti tipologie, elettrico oppure ad acqua. Quando il riscaldamento a pannelli radianti è elettrico o a secco significa che utilizza il voltaggio per raggiungere la temperatura indicata a termostato, tramite cavi (resistenze elettriche) montati sotto la superficie. La seconda tipologia, ad acqua o umido, si collega al sistema di riscaldamento centrale tramite delle tubature in cui andrà a scorrere acqua calda, alimentata dal lavoro di una caldaia. Il tutto disposto sotto al pavimento della stanza scelta e collegato ad appositi pannelli isolanti, in grado di trattenere le temperature raggiunte. Entrambe le tipologie sfruttano la tecnica di emissione del calore dal basso verso l’alto dell’edificio, con il vantaggio che una loro accensione implica una pavimentazione sempre calda. Sicuramente, i  riscaldamenti ad acqua sono i più diffusi poiché anche sostanzialmente adatti ad ogni tipologia di pavimentazione. Un’opzione ancora più ecosostenibile se associata all’energia ottenuta tramite utilizzo di pannelli fotovoltaici.

Per la realizzazione di un impianto di riscaldamento a pavimento, elettrico o ad acqua, è necessario affidarsi alla professionalità di esperti in edilizia quali il competente team di Artech Edilizia Completa. Una lavorazione e posa svolta con serietà e utilizzando materiali di primissima qualità, che si traduce in maggiore durevolezza dell’impianto stesso.

Contattaci subito per un sopralluogo e continua a seguirci sul nostro sito ufficiale Artech, per rimanere aggiornato su tutte le news.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *