• maggio

    16

    2019
Artech: ho scelto un tetto in legno!

Artech: ho scelto un tetto in legno!

Spesso incontriamo clienti che hanno tante idee di come vorrebbero ristrutturare la loro casa in Brianza e mentre li ascoltiamo ci si accorge che se non prestassimo la dovuta attenzione, probabilmente Artech realizzerebbe le soluzioni meno vantaggiose per i loro committenti. Poco tempo fa nel pensare ad un tetto di un villino che fosse bello da vedere, che fosse economicamente vantaggioso nel tempo e dotato di isolamento termico della massima resa, abbiamo realizzato diversi progetti insieme al pool di professionisti che collaborano con noi da oltre venti anni. Ogni progetto aveva, come sempre, il suo fascino e la sua bella dose di soluzioni di avanguardia e tecnica tradizionale che suscita in noi amore per il nostro lavoro ma anche problematiche realizzative da superare. Tra i progetti ce n’erano alcuni suggeriti dal proprietario di casa, che voleva una casa minimalista con utilizzo di strutture in vetro e acciaio, molto moderne e ben visibili ma che prevedevano anche interventi di manutenzione che si sarebbero dovuti svolgere nel corso degli anni successivi.

Nel discutere proprio di quest’ultimo aspetto però, abbiamo avvertito nel cliente il “fastidio” di vederci di nuovo dopo appena tre-quattro anni, ad intervenire per ritoccare intonaci, canali di scolo e controllare delle strutture di acciaio che inevitabilmente, con gli shock termici delle nostre stagioni, avrebbero potuto necessitare di nuove registrazioni e tarature. In più anche le strutture in vetro risultavano molto pesanti e soggette a numerosi controlli. Spiegavamo che comunque per noi queste sono cose considerabili di routine e l’impatto sulla quotidianità della famiglia sarebbe stata ridotta al minimo. Il viso del nostro committente aveva perso l’emozione e la radiosità legata al progetto e a volte bisogna essere anche un po’ psicologi e capire che il benessere passa anche a volte anche attraverso il creare meno “invadenza” possibile nella privacy e nelle abitudini dei nostri clienti. E quando nella mia mano appare il “render” di uno stupendo tetto in legno studiato per esaltare l’estetica del villino, progettato per durare nel tempo, ventilato, caldo ma moderno e alla fine anche più economico, abbiamo potuto vedere negli occhi del nostro cliente l’entusiasmo e la voglia di averlo il prima possibile.

Non è stata solo una scelta estetica o di comfort, il legno ha davvero delle caratteristiche incredibili se ben scelto e preparato: è uno dei migliori isolanti termici ma con la capacità di traspirare, non creare condense e umidità, mantenendo temperature più alte di inverno e non favorendo l’effetto afa di estate. Il materiale è anche meno pesante e non grava sulle strutture portanti come il cemento o l’acciaio, è di facile manutenzione e necessita di pochi accorgimenti negli anni. Mediamente dura anche 30 anni senza particolari interventi.

Tra le province di Como, Lecco e Monza e Brianza, con Emiliano Zoccolan e la squadra di Artech, abbiamo realizzato numerose costruzioni partendo da zero ma anche moltissime ristrutturazioni che spesso hanno avuto come soluzione ideale l’utilizzo del legno per realizzare le migliori coperture sia sotto il profilo estetico che da quello funzionale nonché economico. Ogni volta che ci si appresta a progettare una copertura di una casa, di una palazzina o di un capannone e che siano civili o industriali, l’ipotesi che si possa ricorrere al TETTO IN LEGNO, viene sempre considerata e spesso risulta essere la migliore soluzione e la frase che sentiamo più ripetere quando raccontano che stanno ristrutturando è: sai sto ristrutturando casa e la cosa più bella è che ho scelto un bellissimo tetto in legno!!!

© Copyright 2019 Artech Edilizia Completa Srls - via Tonale 20 Giussano (MB) 20833 - P.I. 09599920965 | Preferenze Cookies | Privacy Policy | Cookie Policy | Strategie Digitali Innovea