• novembre

    29

    2018
Come scegliere i pavimenti per esterni

Come scegliere i pavimenti per esterni

Per realizzare una casa che corrisponda alle nostre esigenze di stile, occorre sicuramente valutare numerosi fattori.

Ogni elemento dell’abitazione sarà dunque progettato nei dettagli: dalla scelta degli infissi a quella del sistema di riscaldamento, passando per la scelta della pavimentazione ottimale, resistente, performante e di design.

Se gli interni richiedono attenzione e cura nella selezione dei materiali da utilizzare, gli esterni non sono da meno: anche in questo caso la corretta scelta dei materiali vi consentirà di realizzare degli splendidi terrazzi, balconi o giardini finemente pavimentati.

La prima regola consiste nel scegliere i pavimenti da esterni che più efficacemente si adattino alla superficie scelta: rendete unico il vostro giardino installando un pavimento in legno, scelta di grande bellezza e funzionalità. Oppure perché non optare per un rivestimento in pietra?

Il tufo, per esempio, è un materiale molto resistente agli agenti atmosferici, di facile manutenzione e d’indubbia eleganza.

Texture differenti, resistenza agli agenti atmosferici e durata nel tempo: come scegliere i pavimenti da esterni più adatti alla casa dei nostri sogni? Nella guida che segue vi illustreremo in maniera esaustiva i differenti materiali e le loro caratteristiche, in modo da guidarvi al meglio nella scelta della soluzione perfetta.

Pavimentazione da esterni: le caratteristiche

Tra gli elementi che dovranno essere presi in considerazione al momento della scelta della pavimentazione da esterni vi è quello della resistenza. Il vostro terrazzo o il vostro giardino è particolarmente esposto a forti piogge oppure a gelate? In questo caso dovrete scegliere una buona pavimentazione dal materiale idrorepellente, adatta a resistere in condizioni sfavorevoli.

Prestate attenzione al fattore pioggia: in questo caso dovrete optare per dei rivestimenti caratterizzati da basso assorbimento idrico, oltre che anti-scivolamento.

Pannello sopraelevato per applicazione sia negli ambienti interni che esterni.

La funzionalità è la chiave di un buon pavimento da esterni: non temete, è possibile coniugare alte performance con una splendida resa estetica, in armonia con il resto dell’abitazione. La zona che intendete pavimentare è soggetta al passaggio di automobili? La scelta migliore è quella di un pavimento resistente ai carichi come quello in cemento o pietra, non soggetto a scheggiature come la ceramica.

La destinazione d’uso è uno dei criteri fondamentali per la scelta della pavimentazione. Un terrazzo avrà bisogno di materiali diversi rispetto a una zona carrabile, così come un balcone richiederà accortezze differenti da una pista ciclabile in giardino.

Dove poter verificare che un materiale sia adatto al suo uso di destinazione?

La scheda tecnica dei prodotti dovrà presentare i parametri ISO e EN, in base alla normativa internazionale ed europea.

Pavimenti in pietra

Note calde ed eleganti che riecheggiano antiche dimore in tutto il loro splendore. Parliamo dei pavimenti in pietra, una soluzione in materiale naturale adatta a chi desidera conferire un aspetto di tradizionale bellezza alla propria casa.

Le pietre sono particolarmente adatte a pavimentare il giardino: si prestano, infatti, a donare un tocco in puro stile rustico, rendendo unico ogni spazio esterno.

Tra gli elementi chiave della pietra vi è quella della sua resistenza: è la tipologia di materiale ideale per chi desidera coniugare funzionalità, risultato estetico e attenzione per l’ambiente. La pietra è per definizione un materiale naturale e la soluzione ad hoc.

Le case del futuro saranno più attente e rispettose del pianeta. Come rendere questo proposito possibile? Scegliendo materiali eco compatibili a basso impatto sull’ambiente.

La pietra, come illustrato in precedenza, ha il pregio di essere durevole e resistente. Scegliendo questo tipo di pavimentazione per esterno vi garantirete un prodotto performante e resistente all’usura causata da agenti atmosferici se trattate con apposite vernici.

Il trattamento con prodotti idrorepellenti è un passaggio da tenere bene in considerazione: la pietra è per definizione molto porosa e ciò comporterebbe elevata assorbenza.

Le caratteristiche meccaniche della pietra la rendono il supporto giusto per superfici calpestabili e carrabili. La resistenza all’usura fa della pietra il materiale naturale ottimale per esterni, in quanto, a differenza del legno, non necessita di interventi di levigatura.

La pietra viene scelta anche per la poca manutenzione e facile messa in opera, un altro dei significativi vantaggi nella scelta di questo materiale.

Caratteristiche dei pavimenti in pietra

I pavimenti in pietra vi consentiranno di creare delle bellissime composizioni e dare un accento personale anche negli spazi esterni della vostra abitazione. Scopriamo ora le caratteristiche delle pietre presenti in commercio.

Il marmo è una scelta elegante e raffinata per donare carattere alla veranda.

Resiste all’usura e ai segni del tempo: parliamo del granito un materiale di grande pregio estetico da sempre impiegato in edilizia per decorare gli interni e gli spazi esterni.

È una pietra resistente all’umidità, non a caso viene utilizzato per realizzare lavabi o piani cottura nelle cucine. Sfruttate le sue caratteristiche positive per pavimentate spazi sottoposti a frequente passaggio, grazie alla sua durezza il pavimento non presenterà segni di usura.

Le superfici in granito sono caratterizzate dalla sua inconfondibile texture che donerà uno stile classico e senza tempo alla pavimentazione. La sua durezza è la sua forza: come sottolineato in precedenza, è un ottimo materiale da esterni e richiede una lavorazione specifica in quanto si tratta di un materiale non semplice da lavorare.

Uno dei materiali più conosciuti e pregiati è il marmo, vero esempio di eleganza senza tempo. Questo materiale viene scelto per la sua pregevolezza e per la bellezza estetica: esso è, infatti, caratterizzato da sfumature di colore di inconfondibile stile.

Tralasciando l’aspetto estetico, il marmo si rivela essere un materiale bisognoso di manutenzione continua per mantenerne il proprio splendore. Deve essere infatti levigato costantemente e protetto da scheggiature e graffi a cui purtroppo è soggetto.

Di sicuro impatto visivo è l’ardesia: questa roccia metamorfica si rivela un materiale dal design unico e chic. I pavimenti in ardesia sono meno durevoli di quelli in granito e necessitano di interventi di manodopera per mantenerla allo stato originario: con i giusti accorgimenti sarà possibile ottenere uno splendido pavimento che si manterrà tale nel tempo.

Il gres porcellanato

Parliamo di un materiale molto usato per la pavimentazione degli esterni: il gres porcellanato ha la caratteristica di essere piacevole esteticamente e molto funzionale dal punto di vista meccanico.

Il gres resiste agli urti ed è duraturo nel tempo; si rivela una soluzione intelligente da adottare per le superfici esposte al frequente calpestio. Le sue caratteristiche positive non terminano qui: è, infatti, un materiale resistente al gelo e agli attacchi chimici.

Il gres è presente in diverse finiture, come ad esempio quella strutturata, pensata per resistere alla scivolosità. Se cercate una lavorazione ottimale contro gli agenti atmosferici, fate riferimento alla finitura naturale: in questo caso il prodotto non viene lavorato eccessivamente e ciò consente di massimizzarne le caratteristiche anti scivolo.

Infine parliamo di finitura a “bocciarda” riferendoci alle pavimentazioni che presentano una finitura simile a quella della pietra non lavorata ruvida.

Pavimenti per esterni in legno

Il legno ha la caratteristica di conferire all’ambiente calore e grazia; è una delle soluzioni preferite da chi è alla ricerca di suggestioni eleganti, in grado di richiamare la magnificenza dello stile classico mixata agli stilemi contemporanei.

Questo materiale è davvero versatile: viene utilizzato per le coperture, per gli interni e per le pavimentazioni da esterno. Gode del grande pregio di essere resistente agli attacchi dell’umidità e ciò lo rende un supporto interessante per chi deve sfruttarlo in ambienti soggetti a intemperie.

Come deve presentarsi il pavimento per esterni in legno?

Deve caratterizzarsi di listoni molto resistenti poiché si presuppone che l’area interessata sia soggetta a calpestio. Inoltre la superficie dovrà essere ben levigata per consentire la corretta adesione dei listoni e lavorata a pressione per evitare che pioggia e gelo lo danneggino eccessivamente.

Per garantirne la durata nel tempo è possibile trattare il pavimento con speciali vernici in grado di renderlo repellente all’acqua e resistente agli attacchi di muffe. Il consiglio è quello di rivolgersi a esperti in grado di trattare le superfici con specifiche vernici eco compatibili.

Pratico ed efficiente: il legno è un ottimo materiale da impiegare per la pavimentazione esterna.

Quali essenze scegliere?

Tra i numerosi legni in commercio occorre fare attenzione alle caratteristiche che meglio si sposano con i criteri di robustezza e durevolezza.

Elegante e raffinato è sicuramente il frassino, dall’intenso colore marrone e dalle ottime performance. Indeformabile e duraturo nel tempo è il bamboo: queste caratteristiche lo rendono un prodotto molto ricercato per la pavimentazione di giardini e di grandi aree.

Il calcestruzzo

Il calcestruzzo viene solitamente utilizzato per i camminamenti, ma può essere sfruttato anche per pavimentare i balconi e i terrazzi.

Si tratta di un materiale che resiste molto bene agli agenti atmosferici e alle muffe, quindi adatto ad essere impiegato in qualsiasi ambiente esterno desideriate.

Perché scegliere il calcestruzzo?

Questo materiale monolitico è anti- assorbente e anti-usura, perfetto quindi per le superfici carrabili. Inoltre la messa in opera è davvero pratica: è infatti possibile calpestare il pavimento in calcestruzzo poche ore dopo i lavori di realizzazione.

Con il calcestruzzo non si deve rinunciare al lato estetico; sebbene meno “nobile” e ricercato del marmo e del legno questo materiale consente grande personalizzazione. Sono presenti in commercio pavimenti per esterni che richiamano la texture della roccia e dei mattoni: il vostro giardino potrà quindi essere ricercato e armonioso con il resto dell’abitazione

© Copyright 2019 Artech Edilizia Completa Srls - via Tonale 20 Giussano (MB) 20833 - P.I. 09599920965 | Preferenze Cookies | Privacy Policy | Cookie Policy | Strategie Digitali Innovea